Firefox Monitor

Il browser Firefox, da sempre in prima linea per tutelare la privacy e la sicurezza dei propri utenti, ha reso disponibile una nuova funzione on-line: Firefox Monitor.

Si tratta di un servizio che consente di verificare se il proprio indirizzo di posta elettronica è stato oggetto di – pubblicamente dichiarati – data breaches.

Non è una novità, in quanto già da tempo altri servizi erano stati resi disponibili agli utenti, ad esempio haveibeenpwned; ritengo che coloro che sono particolarmente prudenti preferiranno adottare il servizio di Mozilla, che tra l’altro contiene una serie di consigli e servizi utili per mantenere in sicurezza i propri account.

GDPR e sito web

L’entrata in vigore del nuovo Regolamento UE 679/2016 ha effetti anche su tutti i siti web; essi debbono essere aderenti ai principi dettati del GDPR, in particolare agli artt. 5, 6, 7, 8, 11, 12, 13, 15 e successivi, 24, 25, 32, 33, 34, salvo altro.

Occorre valutare la rispondenza, del sito web, non solo al Regolamento ma anche alle ulteriori normative inerenti, come per esempio il provvedimento del Garante 8 maggio 2014 – detto cookie law. 

Da ultimo, ma non per importanza, una verifica professionale degli aspetti inerenti la sicurezza informatica del sito web (come richiesto dall’art. 32 GDPR) che deve essere condotta da un soggetto terzo (e non certamente da chi il sito lo ha realizzato).

Effettuiamo, da tempo, valutazioni di compliance dei siti web a tutti gli aspetti inerenti la dataprotection (sia legale che informatico), tramite il nostro servizio professionale WebSite Assessment; esso potrà essere prodotto come dimostrazione di accountability del Titolare del Trattamento. Generalmente questa valutazione viene effettuata da remoto, senza necessità di avere accesso al sistema informatico, ad un costo accessibile a tutte le organizzazioni.